Calabria judaica - Sud ebraico

Calabria judaica ~ Sud ebraico
Storia, cultura e attualità ebraiche in Calabria
con uno sguardo al futuro e a tutto il Meridione

Secondo una leggenda, che attesta l'antica frequentazione orientale della nostra regione, Reggio fu fondata da Aschenez, pronipote di Noé.
La sinagoga del IV secolo, ricca di mosaici, di Bova Marina, è la più antica in Occidente dopo quella di Ostia Antica; a Reggio fu stampata la prima opera in ebraico con indicazione di data, il commento di Rashì alla Torah; Chayim Vital haQalavrezì, il calabrese, fu grande studioso di kabbalah, noto anche con l'acronimo Rachu.
Nel Medioevo moltissimi furono gli ebrei che si stabilirono in Calabria, aumentando fino alla cacciata all'inizio del XVI secolo; tornarono per pochi anni, richiamati dagli abitanti oppressi dai banchieri cristiani, ma furono definitivamente cacciati nel 1541, evento che non fu estraneo alla decadenza economica della Calabria, in particolare nel settore legato alla lavorazione della seta.
Dopo l’espulsione definitiva, gli ebrei (ufficialmente) sparirono, e tornarono temporaneamente nella triste circostanza dell’internamento a Ferramonti; oggi non vi sono che isolate presenze, ma d'estate la Riviera dei Cedri si riempie di rabbini che vengono a raccogliere i frutti per la celebrazione di Sukkot (la festa delle Capanne).
Questo blog è dedito in primo luogo allo studio della storia e della cultura ebraica in Calabria; a
ttraverso questo studio vuole concorrere, nei suoi limiti, alla rinascita dell'ebraismo calabrese; solidale con l'unica democrazia del Medio Oriente si propone come ponte di conoscenza e amicizia tra la nostra terra e Israele.

IN PRIMO PIANO: eventi e appuntamenti

c

c

venerdì 19 ottobre 2012

Storia e attività degli ebrei reggini, IV - XVI sec



FIDAPA
Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari.

Sezione “Reggio Calabria MORGANA
Con il Patrocinio morale dell’Assessorato alla Cultura e Legalità
della Provincia di Reggio Calabria
 La commissione“Arte”
Presenta

CONVEGNO – DIBATTITO
“La Storia e le attività degli Ebrei reggini dal IV al XVI sec.”
 Palazzo Della provincia
Giovedì 25 ottobre 2012
Sala Biblioteca ore 16,30

La FIDAPA è affiliata alla IFBPW , nata in America.durante la prima guerra mondiale.
La Federazione Internazionale è una organizzazione di importanza mondiale che ha influenzato la pubblica opinione e la legislazione in molti paesi. Ha status consultivo con l’ONU, l’UNESCO, l’UNICEF, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro, l’UNIDO e l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lavora in stretto contatto con la Commissione per i Diritti Umani, la Commissione per lo Status della Donna, la FAO, l’IFAD, il Consiglio d’Europa ed altre Agenzie specializzate.
In Italia prende il nome di FIDAPA ( Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari ),
è articolata in 277 Sezioni, distribuite su tutto il territorio nazionale , raggruppate in 7 Distretti,
ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo
delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, Associazioni ed altri soggetti
La sezione FIDAPA“Reggio Calabria Morgana” nasce il 19 settembre 2008,
ad opera  della prof. ssa Irene Tripodi.
Reggio, Scalinata di via Giudecca

Programma

Saluti
Prof. Maria Luisa Neri
Presidente FIDAPA “Morgana”

Relatori

Dott. Avv. Franco Arillotta
“La Storia della Giudecca di Reggio Calabria”

Dott. Natale Zappalà
“Le attività degli ebrei reggini: una inesauribile fonte di ricchezza”

Dott. Felice Delfino
“Le principali cause dell’espulsione degli ebrei da Reggio Calabria”

 Modera e coordina
Prof. Minella Bellantonio
Responsabile Commissione “Arte”

La patria dell'ebreo sono gli altri ebrei: perciò egli combatte per essi come pro ora et  focis,
e non vi è comunità sulla terra così salda come la loro.
(Arthur Schopenhauer)

Nessun commento: