Calabria judaica - Sud ebraico

Calabria judaica ~ Sud ebraico
Storia, cultura e attualità ebraiche in Calabria
con uno sguardo al futuro e a tutto il Meridione

Secondo una leggenda, che attesta l'antica frequentazione orientale della nostra regione, Reggio fu fondata da Aschenez, pronipote di Noé.
La sinagoga del IV secolo, ricca di mosaici, di Bova Marina, è la più antica in Occidente dopo quella di Ostia Antica; a Reggio fu stampata la prima opera in ebraico con indicazione di data, il commento di Rashì alla Torah; Chayim Vital haQalavrezì, il calabrese, fu grande studioso di kabbalah, noto anche con l'acronimo Rachu.
Nel Medioevo moltissimi furono gli ebrei che si stabilirono in Calabria, aumentando fino alla cacciata all'inizio del XVI secolo; tornarono per pochi anni, richiamati dagli abitanti oppressi dai banchieri cristiani, ma furono definitivamente cacciati nel 1541, evento che non fu estraneo alla decadenza economica della Calabria, in particolare nel settore legato alla lavorazione della seta.
Dopo l’espulsione definitiva, gli ebrei (ufficialmente) sparirono, e tornarono temporaneamente nella triste circostanza dell’internamento a Ferramonti; oggi non vi sono che isolate presenze, ma d'estate la Riviera dei Cedri si riempie di rabbini che vengono a raccogliere i frutti per la celebrazione di Sukkot (la festa delle Capanne).
Questo blog è dedito in primo luogo allo studio della storia e della cultura ebraica in Calabria; a
ttraverso questo studio vuole concorrere, nei suoi limiti, alla rinascita dell'ebraismo calabrese; solidale con l'unica democrazia del Medio Oriente si propone come ponte di conoscenza e amicizia tra la nostra terra e Israele.

IN PRIMO PIANO: eventi e appuntamenti


24 gennaio, Reggio; Mostra 24 gennaio-12 febbraio: Giorno della memoria al MaRC

24-29 gennaio, Ferramonti di Tarsia: Celebrazione del giorno della memoria

24, 27 e 29 gennaio, Castrovillari; Mostra 24 gennaio - 2 febbraio; 28 gennaio, Morano: Per il giorno della memoria


25 gennaio, Vadue di Carolei (CS): "Vedere l'Altro, vedere la Shoah"

25-27 gennaio, Catanzaro Lido e varie località della provincia: Iniziative dell'Anpi provinciale


1° febbraio, Roma: Il viaggio del Pentcho

24.11.2016 - 10.3.2017, Napoli: Progetto Wajda

c

c

lunedì 18 agosto 2008

Trani: Giornata della cultura ebraica

Comunità Ebraica di Napoli - Sezione di Trani
Segretariato: via dell’Industria 93 – 70051 Barletta
tel/fax 0883950639 cell 3402381725

Domenica 7 settembre si svolgerà in 27 nazioni d'Europa la Giornata europea della cultura ebraica.
Anche Trani celebrerà la Giornata presso la Sinagoga Scolanova e l'intero quartiere ebraico.
Anche la città di Oria sarà ufficialmente presente a Trani con il proprio gonfalone e i giovani del Rione La Giudea di Oria.
L'anno prossimo sarà Trani la città italiana capofila della Giornata.

L'anno prossimo sarà Trani la città italiana capofila della Giornata Europea della Cultura Ebraica che si svolge in 27 Paesi d'Europa (inclusa la Bosnia-Erzegovina e la Turchia) e che apre sinagoghe, siti e patrimoni ebraici al pubblico.
L'edizione 2008 è stata assegnata a Milano e Mantova come città capofila.
Quest'anno la Giunta dell'Unione Comunità Ebraiche Italiane ha scelto Trani (attualmente Sezione della Comunità ebraica di Napoli) quale città italiana capofila dell'edizione 2009.
E' questo un grande riconoscimento alla presenza ebraica del Meridione, alla sua attività culturale, religiosa e sociale per riavvicinare gli Ebrei pugliesi a una vita ebraicamente attiva e i non ebrei a scoprire il fascino storico di una delle più antiche comunità della Diaspora: Trani.
Ma Trani città capofila 2009 è altresì il risultato degli sforzi della Comunità madre di Napoli, del suo rappresentante presso l'UCEI Arch. Fabrizio Gallichi e della comunità ebraica tranese affinchè venga restituita alla Puglia il posto che gli compete nel panorama ebraico italiano.
Pertanto, sin dall'edizione di quest'anno della Giornata, Trani si mobiliterà perchè l'edizione del 2009 sia un appuntamento di alto spessore culturale, organizzativo e mediatico dell'Ebraismo nel Mezzogiorno.
Anche la città di Oria (anch'essa città pugliese dall'illustre retaggio ebraico) sarà presente a Trani in veste istituzionale con il proprio gonfalone ma anche con i colori del Rione La Giudea, quartiere di Oria vincitore delle ultime 2 edizioni del celebre Palio.
Una delegazione del Rione La Giudea sarà presente a Trani il 7 settembre nei loro costumi tradizionali.
Graditissimo è il ritorno a Trani del Trio musicale Nigunim Italyà, che già l'anno scorso si esibirono durante la Giornata Europea nel loro repertorio ebraico della tradizione kletzmer e sefardita.
Sono previste numerose attività a partire da settembre di quest'anno: corsi di lingua ebraica, storia dell'Ebraismo nell'Italia meridionale, incontri sulla storia e l'attualità dello Stato di Israele e incontri con scrittori e rabbini israeliani, rotocalco televisivo sulla vita e la cultura ebraica a Trani e nel Mezzogiorno, concerti di musica ebraica, pubblicazione del nuovo Lunario di Trani e dei canti ebraici di Sannicandro Garganico e iniziative speciali per il Giorno della Memoria 2009.

Questo il programma di domenica 7 settembre:

ore 10,30 nel piazzale antistante la Sinagoga Scolanova: TRANI, EBRAISMO E CULTURE DEL MEDITERRANEO. Conferenza programmatica sull'attività religiosa, culturale e sociale della Sezione ebraica di Trani nella stagione 2008-2009 in vista della Giornata Europea della Cultura Ebraica 2009 che avrà Trani città capofila. Interverranno Autorità regionali, provinciali e comunali, rappresentanti dell'UCEI e autorità rabbiniche.

ore 16,30 nella Sinagoga Scolanova: L'EBRAICO E' FACILE. Lezione di lingua ebraica inaugurale del corso di ebraico che si terrà settimanalmente in Sinagoga.

ore 17,30 nella Sinagoga Scolanova; il nuovo morè della comunità ebraica tranese MICHELE DE PRISCO terrà una lezione di Torà.

Dalle 9,00 alle 13,00 nelle vie del quartiere ebraico: Promenade dei giovani del Rione LA GIUDEA DI ORIA negli abiti tradizionali del Palio.

Dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 18,00 alle 22,00 nella Sinagoga Scolanova: visite libere e guidate.

Dalle 18,00 alle 21,00 nel piazzale antistante la Sinagoga Scolanova: racconti, poesie, musiche e canzoni kletzmer e sefardite eseguite dal NIGUNIM TRIO ITALYA'.

Nel piazzale antistante la Sinagoga, kosher point con degustazione di specialità gastronomiche ebraiche, stand librario-discografico e artigianato ebraico faranno da cornice alla Giornata.
(per ricevere la newsletter della Comunità di Trani, potete richiederla a ebraicatrani@fastwebnet.it).

Nessun commento: